Calo del desiderio in menopausa: 7 rimedi naturali

calo del desiderio in menopausa rimedi naturali

I cambiamenti ormonali tipici della menopausa possono provocare una trasformazione nella vita sessuale di noi donne. Uno dei disturbi più frequenti è il calo del desiderio, che può essere accompagnato o meno da dolore durante i rapporti e da una minore lubrificazione.

Fortunatamente, anche in questo caso, la natura ci viene in soccorso. Il desiderio può essere risvegliato attraverso rimedi naturali molto semplici da reperire e utilizzare, senza necessariamente dover ricorrere all’utilizzo di farmaci.

Perché in menopausa cala il desiderio?

Il calo della libido tipico della menopausa può rappresentare un problema per chi desidera avere una vita sessuale attiva e mantenere intatta la complicità con il partner. Prima di capire come rimediare, dobbiamo comprenderne le cause.

Con la fine dell’età fertile, si verifica una serie di cambiamenti ormonali che può provocare diversi fastidi, tra cui una riduzione del desiderio sessuale. Questi mutamenti comprendono:

  • la riduzione degli estrogeni
  • a riduzione del testosterone, che stimola i comportamenti sessuali
  • il calo della dopamina, un neurotrasmettitore fondamentale nella sfera sessuale
  • la riduzione della serotonina, un neurotrasmettitore che governa l’umore, il sonno, la fame e la vita sessuale

Il calo del desiderio in menopausa è collegato a questi stravolgimenti ormonali e ai disturbi che ne possono conseguire, come:

  • minor afflusso di sangue alla vagina, provocato dalla riduzione degli estrogeni, che porta ad una minor capacità di stimolazione e rende più difficoltoso il raggiungimento dell’orgasmo
  • assottigliamento delle pareti vaginali
  • riduzione della lubrificazione e problemi di secchezza vaginale, che possono rendere dolorosi i rapporti intimi
  • infezioni più frequenti, dovute a cambiamenti nel PH vaginale

Rimedi naturali per risolvere il calo della libido in menopausa

aumentare il desiderio in menopausa

Fitoestrogeni

Per riaccendere il desiderio sessuale a 50 anni, non c’è niente meglio dei fitoestrogeni. Queste sostanze naturali sono contenute all’interno di alcune piante, come la cimicifuga racemosa o gli isoflavoni di soia, che aiutano a regolare i livelli ormonali.

Tonici naturali

Alcune piante, come il ginseng o la damiana, hanno un’azione tonica che aiuta a regolare l’umore, a combattere la stanchezza in menopausa e ad aumentare il desiderio.

Lubrificanti vaginali

La secchezza vaginale in menopausa è un fenomeno molto comune. Per evitare bruciori e fastidi durante i rapporti è molto utile usare degli appositi lubrificanti.

Complicità con il partner

La complicità è un ingrediente fondamentale per il benessere della coppia. Spesso, di fronte ad un calo del desiderio o a fastidi legati ai rapporti intimi, ci si chiude in se stesse, lasciando il partner all’oscuro di tutto. In momenti come questo, il dialogo è più che mai fondamentale per mantenere la coppia unita. Confidarsi con il partner aiuta ad affrontare meglio i disagi che si vivono.

Pratiche antistress

L’ansia, lo stress e la stanchezza che possono presentarsi durante la menopausa sono nemici giurati del desiderio femminile. Per questo motivo, è importante riuscire ad alleviarli e ritrovare la propria serenità. Dedica ogni giorno qualche ora a te stessa, facendo quello che ti rilassa, che può essere leggere un libro, fare una passeggiata con le amiche o praticare il tuo sport preferito. Concediti, ogni volta che puoi, un bagno distensivo con oli essenziali di lavanda, camomilla e neroli.

Ginnastica del pavimento pelvico

Il pavimento pelvico è l’insieme dei muscoli che sostengono la vagina, ma anche la vescica e il retto. Con il passare degli anni, questi muscoli perdono di tonicità: per questo è fondamentali allenarli attraverso appositi esercizi.

Esercizio della respirazione

  • sdraiarsi su un tappetino da yoga in posiziona supina
  • Inspirare per tre secondi con il diaframma portando l’aria all’interno della pancia
  • Espirare per 3 secondi contraendo i muscoli del pavimento pelvico (la contrazione da eseguire è la stessa di quando si trattiene la pipì)
  • Ripetere 20 volte per due volte al giorno

Ponte

  • sdraiarsi su un tappetino in posizione supina, con le gambe piegate e le braccia lungo i fianchi, in modo che le dita tocchino i talloni
  • Inspirare per 5 secondi
  • Espirare alzandosi nella posizione del ponte e contraendo i muscoli del pavimento pelvico per 5 secondi
  • Ripetere 15 volte, due volte al giorno

Integratori naturali

Non mancano i prodotti a base di estratti vegetali, minerali e vitamine da acquistare in farmacia. I migliori integratori per la menopausa racchiudono complessi che aiutano a regolare gli sbalzi ormonali, provocando un miglioramento dei classici sintomi del climaterio.

Terapia ormonale sostitutiva: è una buona idea?

Come abbiamo detto, il calo del desiderio in menopausa è causato dai cambiamenti ormonali tipici di questo periodo. La terapia ormonale sostitutiva consiste nella somministrazione di ormoni per riequilibrare l’assetto ormonale e alleviare i sintomi della menopausa.

Utilizzata soprattutto per contrastare le vampate di calore, la TOS aiuta anche a ritrovare il desiderio e a migliorare la lubrificazione intima nelle donne in post menopausa.

Tuttavia, questa terapia comporta dei rischi. Tra gli effetti collaterali, vi sono l’incontinenza urinaria, un maggior rischio di ictus e trombosi e una maggiore incidenza di tumore al seno.

L’alternativa naturale

Un’alternativa naturale e sicura alla TOS è la somministrazione di fitoestrogeni, come il trifoglio rosso e la soia. Essi non sono altro che composti vegetali in grado di imitare l’azione degli estrogeni e riportare in equilibrio la situazione ormonale.

Includere queste sostanze nella propria alimentazione, e assumerle attraverso specifici integratori, può aiutare la donna over 50 ad avere una vita sessuale attiva e soddisfacente.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *