Come depurare il corpo in modo naturale

Come depurare il corpo in modo naturale

Quando i livelli di benessere calano, depurare il corpo dalle tossine è fondamentale per recuperare l’energia e la forma fisica. Le scorie che si accumulano nell’organismo, infatti, sono alla base di molti disturbi, quali insonnia, irritabilità, malessere, stanchezza e aumento di peso.

Cosa succede quando il corpo è pieno di tossine?

Le tossine presenti nel nostro organismo provengono sia dall’interno (a seguito dei naturali processi metabolici) sia dall’esterno (attraverso l’alimentazione). Generalmente, queste non rimangono nel corpo, ma vengono eliminate attraverso l’urina, le feci e il sudore. Gli organi preposti al loro smaltimento sono dunque il fegato, l’intestino, i reni e la pelle.

Il fegato svolge un ruolo di primo piano nel naturale processo di depurazione del corpo dalle tossine. Può capitare che, a causa dell’eccesso di scorie da smaltire, si sovraccarichi e non riesca più a lavorare bene. Per questo motivo è fondamentale disintossicare il fegato in modo periodico, affinché possa riprendere la sua corretta funzionalità.

Un eccesso di tossine può provocare diversi sintomi, tra cui:

  • pelle e capelli opachi
  • stanchezza
  • irritabilità
  • insonnia
  • gonfiore
  • cellulite
  • aumento di peso
  • disturbi gastro-intestinali

Per tornare a livelli di benessere ottimali non dobbiamo far altro che depurare il corpo dalle tossine attraverso la dieta e grazie all’aiuto di alcuni rimedi naturali.

Alimenti detox: 10 cibi che aiutano il corpo a depurarsi

frullato detox

Una dieta depurativa efficace prevede il consumo di alcuni alimenti disintossicanti. Questi cibi sono in grado di agire direttamente su fegato e reni, favorendo il loro buon funzionamento.

Mele

Le mele sono un’eccellente fonte di nutrienti e acqua. In particolare, questi frutti contengono pectina, una fibra solubile in grado di abbassare i livelli di colesterolo e di glucosio nel sangue, e polifenoli, composti antiossidanti che migliorano il metabolismo dei grassi e contrastano le infiammazioni.

Le fibre contenute nelle mele favoriscono il transito intestinale, mentre l’acqua presente in grande quantità stimola la diuresi. Insomma, è proprio vero che “mangiare una mela al giorno leva il medico di torno”!

Cereali integrali

Nella dieta detox i cereali raffinati vanno sostituiti con quelli integrali, più sani e digeribili. Oltre ad avere preziose proprietà antiossidanti, sono ricchi di fibre che combattono la stitichezza e regolano l’intestino. Il più indicato è il grano saraceno, un cereale con proprietà antiossidanti e sazianti, e con un basso contenuto glicemico. Una buona idea è quella di mangiarli accompagnati da verdure.

Carciofi

I carciofi contengono la cinarina, una sostanze detossinante che aiuta a depurare il fegato. L’unico problema è che questa sostanza viene disattivata con la cottura; per questo motivo, è preferibile mangiare i carciofi crudi o poco cotti.

Con il carciofo si possono preparare anche decotti e tisane depurative; anche in questo caso non va usata acqua bollente. Comunque decidiamo di assumerlo, grazie al carciofo garantiremo al nostro organismo un mix di sostanze depurative, digestive e diuretiche.

Semi di lino

I semi di lino sono un vero toccasana contro la stipsi. Durante la digestione, infatti, questi semi assorbono acqua e si gonfiano, stimolando la peristalsi intestinale e ammorbidendo le feci.

Si consiglia di assumere due cucchiai di semi di lino al giorno. Essendo composti da fibre di difficile digestione, l’ideale è macinarli con un pestello o con un macinacaffè in modo da rompere queste fibre. I semi possono essere aggiunti alle bevande, alle insalate, allo yogurt o alla macedonia.

Finocchi

I finocchi aiutano a depurare il corpo in modo naturale grazie alle loro proprietà diuretiche e antiossidanti. Sono un ottimo alimento grazie alla ricchezza di acqua, fibre, vitamine e minerali.

Mangiare finocchi, inoltre, aiuta a ridurre l’aria presente nello stomaco e nell’intestino, contrastando colite e meteorismo. Per mantenere intatte le loro proprietà è preferibile consumarli crudi o cotti al vapore. Un’alternativa è la tisana al finocchio, una bevanda ricca di proprietà depurative e diuretiche.

Carote

Tra i vegetali, le carote sono la principale fonte di beta-carotene, una sostanza dalle proprietà antiossidanti e antitumorali. Ma sono anche un alimento detox in cui si apprezza la presenza di vitamine, minerali, luteina, zeaxantina e alfa-carotene.

Questo mix di sostanze benefiche aiuta a regolare il transito intestinale, stimola la diuresi e aiuta a disintossicare l’organismo. Le carote sono ideali per contrastare problemi di stomaco e disturbi del fegato.

Avocado

L’avocado è un frutto completo, ricco di sostanze benefiche come minerali, vitamine e acidi grassi monoinsaturi (i cosiddetti “grassi buoni“).

Il consumo di avocado è associato a diversi effetti positivi sulla salute, come la riduzione del colesterolo cattivo, la riduzione del rischio cardio-vascolare, il controllo del peso e l’aumento della fertilità (scopri tutti i cibi che migliorano la fertilità!).

Con l’avocado si possono preparare gustosissimi piatti depurativi, ma anche frullati e centrifugati. Prova a frullare un avocado con un po’ di verdura a foglia verde, una mela e un bicchiere di latte di riso. Otterrai una bevanda detox molto nutriente, ideale per sostituire i pasti.

Ananas

L’ananas contiene una sostanza detox, la bromelina. Si tratta di un insieme di enzimi dal potere antinfiammatorio, drenante e digestivo.

Anche con l’ananas possiamo preparare ottime bevande detossinanti, come il centrifugato di ananas, mela e zenzero, un vero e proprio concentrato detox che ci aiuterà a perdere qualche chilo!

Zenzero

Ricco di gingeroli, lo zenzero favorisce la produzione di succhi gastrici e la peristalsi intestinale, migliorando il processo digestivo. Tra le sue numerose proprietà ci sono anche quelle anti-infiammatorie e dimagranti.

Lo zenzero può essere utilizzato come spezia per insaporire piatti e bevande, oppure assunto come infuso (scopri gli 8 incredibili benefici di assumere curcuma e zenzero a digiuno!)

Limone

Il succo di limone aiuta ad eliminare le tossine che si accumulano nel tratto digerente. Inoltre, l’acido citrico presente nel limone stimola la funzione enzimatica del fegato, favorendo la sua naturale azione depurativa.

Un’ottima abitudine per chi desidera depurare l’organismo è quella di bere ogni mattina, a digiuno, un bicchiere di acqua tiepida e limone.

Disintossicare il corpo aiuta a dimagrire?

Oltre ad essere responsabile di diversi problemi fisici, l’eccesso di tossine rallenta il metabolismo e la perdita di peso. Le scorie che il corpo non riesce a smaltire vengono infatti intrappolate dall’organismo nelle cartilagini, nel tessuto connettivo e nello strato adiposo. In questo modo, l’organismo evita che queste danneggino gli organi vitali. Ci avrete fatto caso: quando il corpo è sovraccarico di tossine, dimagrire diventa difficilissimo nonostante la dieta e l’attività fisica.

Cosa succede quando perdiamo peso? Eliminando il grasso corporeo, liberiamo le tossine che vi sono intrappolate, che quindi vengono rimesse in circolo rallentando il metabolismo. L’organismo cerca di difendersi immagazzinando un maggior quantitativo di grasso: ecco che si produce il famigerato effetto yo-yo.

Disintossicare il corpo prima di sottoporsi ad una dieta dimagrante è dunque fondamentale per riuscire a dimagrire e, successivamente, a mantenere il peso forma.

Miglior depurativo disintossicante

Oltre all’alimentazione, anche gli integratori possono aiutarci a depurare il corpo naturalmente. Tra i migliori prodotti naturali, vi sono gli integratori al carciofo (come Carciofo Bio Vegavero che puoi acquistare su Amazon a soli €19,95!). Come abbiamo già visto, il carciofo è un ottimo disintossicante del fegato, ma le sue proprietà vengono ridotte dalla cottura. Nell’integratore, invece, tutte le proprietà rimangono integre. Il carciofo favorisce l’eliminazione delle scorie e la depurazione completa dell’organismo.

Un integratore depurativo molto interessante è Detox Nature di N2, che oltre ai benefici del carciofo aggiunge gli effetti depurativi del cardio mariano, una pianta dalla potente azione antiossidante che ha la capacità di rigenerare il fegato aumentando l’attività metabolica delle cellule epatiche (puoi acquistarlo su Amazon a €15,25!).

Anche l’Aloe Vera è un ottimo rimedio depurativo: contrasta i problemi intestinali, come la stitichezza, riduce l’acidità di stomaco e stimola l’attività del fegato, favorendo lo smaltimento delle tossine. E’ spesso presente negli integratori detox. Nell’integratore Aloe Vera Ultra, ad esempio, la troviamo associata al tè verde, un ingrediente che aiuta ad eliminare il gonfiore (scopri in che modo il tè verde sgonfia la pancia!) e a dimagrire.

Redazione

DonnaTempo è una rivista online dedicata alla donna. I temi trattati rispecchiano il complesso universo femminile, dal benessere psicofisico ai segreti di bellezza, dalla maternità alla vita di coppia, dalla crescita culturale al divertimento e ai viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.