|  | 

Integratori di trifoglio rosso: benefici, classifica dei migliori e come usarli

Trifoglio rosso, un ingrediente di Pausanorm Forte

Svolgono un’azione mirata contro i sintomi della menopausa, regolarizzando gli ormoni ballerini: gli integratori di trifoglio rosso sono tra i prodotti più richiesti per alleviare le vampate di calore, le famigerate nemiche di noi donne.

Durante la menopausa, il corpo affronta grandi cambiamenti dovuti alla brusca riduzione degli estrogeni, con sintomi intensi che possono mettere a rischio il benessere psico-fisico. Riuscire a regolarizzare gli ormoni, riportandoli a livelli ottimali, è dunque il passo più importante per ricominciare a stare bene.

Bastano 40 – 80 mg al giorno di estratto secco di trifoglio rosso per ridurre l’entità e la frequenza delle vampate di calore, migliorare l’umore e fornire al corpo quella spinta ormonale che può aiutare a perdere il peso in eccesso,

Cos’è il trifoglio rosso e cosa contiene

Chiamato anche trifoglio di prato o trifoglio selvatico, il trifoglio rosso è una pianta originaria dell’Europa, del Nord Africa e dell’Asia, che fa parte della stessa famiglia dei legumi, le Fabacee.

Le sue proprietà terapeutiche sono dovute all’alta concentrazione di fitoestrogeni, soprattutto di isoflavoni, composti chimici naturali che imitano l’azione degli estrogeni e riequilibrano i livelli ormonali. Ma il trifoglio rosso è anche una fonte preziosa di flavonoidi, acidi fenolici, fitosteroli e acidi grassi.

Vi troviamo inoltre la vitamina C, la vitamina K e la vitamina E, che svolgono un’azione antiossidante contro i segni dell’invecchiamento, oltre ad un’alta percentuale di minerali, come il calcio, il magnesio e il potassio, utilissimi per mantenere in salute le ossa.

Integratori di trifoglio rosso: benefici in menopausa e non solo

estratto di trifoglio rosso in capsule

Li conosciamo per i loro effetti positivi sui molteplici disturbi della menopausa, ma gli integratori a base di estratto di trifoglio rosso possono darci molto di più.

  1. Il beneficio principale lo abbiamo già visto: alleviano le vampate di calore e migliorano l’umore in menopausa; hanno anche effetti positivi sulla stanchezza, la sudorazione notturna e la secchezza vaginale che affliggono la donna dopo i 50 anni;
  2. Gli isoflavoni sembrano avere un effetto positivo sulla salute cardiovascolare. Possono contribuire a ridurre il colesterolo LDL (chiamato anche “colesterolo cattivo”), e a migliorare la circolazione sanguigna, riducendo il rischio di malattie cardiache.
  3. Grazie anche alla presenza di calcio e vitamina K, gli integratori di trifoglio rosso contribuiscono a mantenere le ossa sane e forti.
  4. Secondo alcuni studi, gli isoflavoni del trifoglio rosso apportano benefici anche per la pelle, migliorandone l’elasticità e riducendo le rughe. Inoltre, possono essere utilizzati per favorire la crescita dei capelli.
  5. Si pensa che gli isoflavoni possano influenzare la densità del seno, facendolo apparire più grande e pieno. A questo proposito, però, gli studi hanno portato a risultati contrastanti.

Gli studi scientifici sul trifoglio rosso sono ancora in corso. In attesa che le scoperte fatte finora vengano confermate, non ci resta che prendere questi benefici “con le pinze”.

Per approfondire i benefici di questa pianta in menopausa, leggi i risultati dello studio: Efficacia del trifoglio rosso nell’alleviare i sintomi della menopausa: uno studio randomizzato e controllato di 12 settimane, PubMed

Classifica dei migliori integratori di trifoglio rosso

  1. Tintura Madre di Trifoglio Rosso | Naturalma
  2. Trifoglio Rosso Plus | Cento Fiori
  3. Trifoglio Rosso Forte | Laboratorio erboristico Ko
  4. Pausanorm Forte | Salugeas
  5. Isovamp Silhouette | Agocap

1. Tintura Madre di Trifoglio Rosso | Naturalma

tintura madre di trifoglio rosso

E’ da preferire all’integratore in capsule perché viene assorbita più velocemente dal corpo. L’ alta concentrazione di isoflavoni garantisce benefici rapidi contro le vampate di calore e gli altri sintomi legati alla menopausa. In forma liquida e senza alcol, risulta facile da assumere anche da chi non riesce a deglutire le pastiglie.

Quantità: 120 ml


2 – Trifoglio Rosso Plus | Cento Fiori

Trifoglio Rosso Plus integratore

Ogni dose contiene 700 mg di estratto secco, pari a 56 mg di isoflavoni, una concentrazione che riequilibra l’assetto ormonale, riducendo i sintomi scatenati dalla brusca riduzione degli estrogeni. Può essere assunto anche dalle donne in età fertile per alleviare i disturbi del ciclo, in particolare la sindrome premestruale.

Quantità: 100 capsule

3 – Trifoglio Rosso Forte | Laboratorio erboristico Kos

Trifoglio Rosso Forte

Trifoglio Rosso Forte (qui puoi leggere la nostra recensione completa), prodotto da Kos, è un concentrato di fitoestrogeni che, oltre ad alleviare i fastidi del climaterio, protegge la salute cardiaca e quella delle ossa. La dose giornaliera, pari a due compresse, fornisce ben 400 mg di trifoglio rosso (fiori e foglie), garantendo un apporto di isoflavoni pari a 80 mg.

Quantità: 60 compresse


4 – Pausanorm Forte | Salugea

integratore per la menopausa Pausanorm Forte

Questo integratore contiene un mix di erbe che contrasta i disturbi della menopausa. Oltre ad un buon dosaggio di trifoglio rosso, include estratti secchi titolati di dioscorea, angelica, kudzu e verbena. La dioscorea, in particolare, è associata spesso al trifoglio rosso negli integratori per la menopausa per la sua capacità di ridurre le vampate di calore e gli sbalzi pressori. Pausanorm Forte è indicato anche in pre-menopausa, per alleviare i disturbi iniziali.

Quantità: 60 capsule


5 – Isovamp Silhouette | Agocap

isovamp silhouette per dimagrire in menopausa

Qui il trifoglio rosso e la garcinia lavorano in sinergia per aiutarti a dimagrire. La formula include la passiflora, un rilassante naturale che contribuisce a contrastare l’ansia e l’insonnia. Isovamp Silhouette ha ottime recensioni ed è molto economico. Tuttavia, il dosaggio di isoflavoni è più basso rispetto agli integratori visti in precedenza (16 mg per 2 compresse giornaliere).

Quantità: 60 compresse


Modalità d’assunzione e dosaggio

Esistono varie forme di integratori di trifoglio rosso, dalle capsule, alle compresse, fino alla polvere e alla forma liquida. Vista la varietà di dosaggi e concentrazioni, la posologia da rispettare è quella riportata sul foglietto illustrativo del singolo prodotto. In generale, si può quantificare il dosaggio raccomandato in 40-80 mg di estratto concentrato, da assumere prima dei pasti con abbondante acqua.

Un altro modo di usare il trifoglio rosso è quello di preparare un infuso con 4 g di estratto secco, da sorseggiare ritagliandosi un momento di relax.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *