| 

Olio di cocco per capelli ricci e crespi: benefici e come usarlo

olio di cocco per capelli

I tuoi capelli sono ricci, crespi, secchi o rovinati? Puoi risolvere il problema con un rimedio naturale davvero unico: l’olio di cocco. Ricco di vitamine e antiossidanti, questo prodotto 100% vegetale regala alla chioma benefici visibili fin da subito.

L’olio di cocco si ottiene attraverso la spremitura della polpa essiccata del cocco. Puoi trovarlo in commercio in diverse forme: spremuto a freddo, biologico, raffinato, non raffinato, puro o miscelato ad altri oli per capelli.

In questo articolo, vedremo quali sono i suoi effetti sulla chioma riccia, e come usarlo per definire i boccoli ed eliminare l’effetto crespo.

Benefici dell’olio di cocco per i capelli

Quando i capelli sono sciupati – magari perché le numerose colorazioni ne hanno danneggiato la fibra, oppure perché si ha a che fare con una chioma molto riccia e difficile da domare – appaiono crespi e secchi. In questi casi, l’olio di cocco è il rimedio naturale per eccellenza.

Quest’olio vegetale è in grado di restituire al capello livelli di idratazione ottimali, riparandone la fibra, eliminando le doppie punte e donando alla chioma la lucentezza e la morbidezza perdute.

Il merito è della sua composizione, ricca di sostanze nutritive che aiutano a rafforzare e riparare il capello.

L’olio di cocco, infatti, è particolarmente ricco di:

  • acidi grassi saturi (come acido caprinico, acido caprilico e acido laurico)
  • vitamine (soprattutto vitamina k, vitamina E e colina)
  • sali minerali

In particolare, l’acido laurico, di cui l’olio di cocco è ricchissimo, ha una struttura simile alle proteine presenti nei capelli. Il suo basso peso specifico gli permette di penetrare con facilità nelle fibre capillari, nutrendole e riparandole velocemente.

L’olio di cocco è ideale anche per lenire il cuoio capelluto sensibilizzato, che tende a desquamarsi facilmente. Inoltre, le sue proprietà antibatteriche e antimicotiche proteggono la pelle che ricopre la testa dall’aggressione di funghi e batteri.

Scopri i benefici dell’olio di cocco per i denti!

Un anti-crespo naturale

L’olio di cocco è considerato universalmente un rimedio eccezionale per i capelli crespi. L’effetto frizz è dovuto all’umidità che penetra nel fusto e apre le cuticole, lo strato esterno che protegge la corteccia.

Sollevandosi, le cuticole lasciano penetrare ancora più umidità, creando un circolo vizioso che rende i capelli ruvidi e secchi.

La chioma crespa ha bisogno di prodotti nutrienti ed emollienti, in grado di fornire al capello un’intensa idratazione. L’olio di cocco è uno di questi. Esso sigilla le cuticole e ripristina i livelli di idratazione ottimali, donando alla chioma lucentezza e morbidezza.

Olio di cocco sui capelli ricci: come usarlo?

Se hai i capelli ricci, applicare almeno una volta alla settimana l’olio di cocco su tutta la capigliatura può aiutarti a definire i riccioli e a combattere l’effetto paglia.

Il procedimento è molto semplice. Per prima cosa, indossa dei vestiti vecchi o proteggi gli abiti con un vecchio asciugamano. Se l’olio è in forma solida, ti basterà farlo sciogliere a fuoco basso in un pentolino, nel forno microonde per 30 secondi oppure strofinandolo sul palmo della mano. Infine, diluiscilo con qualche goccia di acqua tiepida e massaggialo bene sulla chioma, dalla radice alle punte.

La quantità ideale di olio di cocco dipende da alcuni fattori: la lunghezza dei capelli, il loro spessore, il livello di secchezza, ecc. Ti consigliamo di utilizzare circa 75 ml di olio di cocco per capelli lunghi, e 45 ml per tagli corti.

E’ meglio applicarlo sui capelli bagnati o asciutti?

Il trattamento può essere applicato sui capelli bagnati o asciutti, a seconda dell’effetto che si desidera ottenere.

Generalmente, si spruzza l’olio di cocco sui capelli asciutti per definire lo styling, modellare i riccioli ed eliminare l’effetto frizz, mentre gli impacchi ricostituenti e idratanti andrebbero fatti preferibilmente sui capelli umidi.

Fai così:

  • cospargi di olio di cocco i capelli
  • avvolgi la testa in un asciugamano precedentemente bagnato con acqua calda
  • tieni in posa per mezzora e procedi con il tuo solito shampoo

Leggi anche: l’olio di ricino fa crescere i capelli?

Impacco di olio di cocco da tenere tutta la notte

Se la tua chioma è molto secca o danneggiata, ti consigliamo di fare un impacco di olio di cocco sui capelli e di tenerlo in posa per tutta la notte.

Ti basterà indossare una cuffia da doccia per non sporcare le lenzuola. Al risveglio, procedi con 1 o 2 shampoo, fino ad eliminare completamente i residui.

Non sai quale shampoo usare? Ecco una selezione dei migliori shampoo per capelli ricci!

Elimina il crespo con qualche goccia di olio di cocco

Per eliminare l’effetto crespo dai tuoi capelli, ti basterà applicare 4-5 gocce di olio di cocco durante lo styling.

Quando i tuoi capelli sono quasi asciutti, spegni il phon e applica il rimedio partendo da metà lunghezza; districa con un pettine a denti larghi e continua l’asciugatura.

L’olio di cocco forma una barriera che avvolge gli steli, permettendoti di lisciare i capelli crespi.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *